Viale Molise, mercato abusivo della domenica: cartelli artistici per denunciare la triste realtà

Milano

La denuncia e la protesta dei residenti

Nella notte sono stati posizionati numerosi cartelli nell’area pedonale di viale Molise e nell’area verde di piazzale Cuoco per denunciare l’utilizzo improprio domenicale (e non solo) del bene pubblico da parte di venditori abusivi.

« Ceci n’est pas un banc » « Questa non è una panchina »

« Ceci n’est pas une table de ping-pong » « Questo non è un tavolo da ping-pong»

« Ceci n’est pas une zone piétonne » « Questa non è una zona pedonale »

Questo è quanto recitano i cartelli posizionati rispettivamente sulle panchine di viale Molise e piazzale Cuoco, a lato dei due campi da ping-pong e lungo il perimetro della zona pedonale di viale Molise ovvero nelle località maggiormente prese di mira.

Cartelli ispirati all’opera del noto artista Magritte “Il tradimento delle immagini”, opera che rimarca la differenza tra l’oggetto reale e la sua rappresentazione grafica con l’emblematica didascalia: «Ceci n’est pas une pipe» «Questa non è una pipa».

A quanto pare, l’artista del Calvairate, ha evoluto il messaggio evidenziando una doppia differenza fra quanto è raffigurato nei cartelli, le relative didascalie e l’utilizzo improprio che se ne fa la domenica dell’arredo e degli spazi pubblici che per l’appunto fanno venire meno le finalità per le quali sono stati pensati e progettati.

Il messaggio è chiaro: dalle Panchine ai tavoli da ping-pong, dai marciapiedi alle aree verdi e pedonali qualsiasi cosa o luogo vengono sfruttati dagli abusivi per allestire le bancarelle.

Dopo anni in cui il problema è stato affrontato decine di volte in tutte le sedi istituzionali e anni dove la nostra tranquillità e serenità è costantemente minata, ci domandiamo e ribadiamo per l’ennesima volta al Sindaco, al Questore e al Prefetto: quando avete intenzione di intervenire per risolvere questa piaga che Noi, insieme a 1566 residenti, e altri comitati vi abbiamo denunciato nel Maggio del 2019?

Continueremo a non mollare e a batterci per un Quartiere più dignitoso e tranquillo!

#cqinsubriamolisevarsavia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.