L’ASFALTATURA TATTICA

Milano

Dopo la mobilità tattica ora abbiamo l’asfaltatura tattica, si sono appena conclusi i lavori di asfaltatura di Via Ojetti (quartiere Gallaratese) e questo è il risultato.

È arrivata la macchina che toglie il vecchio asfalto e tutto quello che serve in questi casi, camion, cisterna con il bitume, rullo compressore, e così il lavoro si è concluso in un paio di giorni, però sembrava brutto asfaltare tutta la via, così non solo ne hanno fatta 3/4, ma hanno persino rimesso a nuovo solo 3/4 di carreggiata.

Non si sono nemmeno presi la briga di completare le strisce blu, forse la vernice serviva per le piazze tattiche di Granelli, o questa è la nuova segnaletica tattica.

 

Arrivati ai dossi rallentatori poi, che già sono pericolosi per bici e monopattini, non si sono nemmeno presi la briga, non dico di smontarli, troppa fatica, avessero almeno fatto un lavoro decente, invece nemmeno quello.

Il resto della via non lavorata è in pessime condizioni, eppure è stata lasciata così.

Persino le strisce pedonali sono state dipinte a metà!

Il resto della via non lavorata non è certo in buone condizioni e i marciapiedi sono in condizioni pietose, un disastro, soprattutto per chi dovesse usarli con una carrozzina.

 

Ora è lecito domandarsi: ma qualcuno controlla?

Se qualcuno controlla e approva, non sarebbe il caso di trovargli un altro lavoro più consono alle sue capacità?

Questo lavoro fatto a metà comporterà che in futuro si dovrà pagare un nuovo intervento per sistemare i pezzi della Via Ojetti non lavorati, uno spreco assurdo di tempo, ma soprattutto di denaro pubblico, cioè denaro delle tasse dei Milanesi, che questa amministrazione sprecona incassa e utilizza in modo assurdo e demagogico.

Una volta la Nostra Milano si distingueva, tra le tante altre cose, per la manutenzione stradale, purtroppo gli anni di amministrazione Pisapia e Sala ci fanno vergognare e anche un po’ arrabbiare.

       

Bruno Carmignani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.