Corso Sempione “boulevard”? Solo per l’assessore Maran

Milano

Con un post su Facebook l’assessore Maran ci annuncia l’avvio del rimaneggiamento di Corso Sempione annunciando il primo “boulevard milanese”.

Forse è bene dargli qualche informazione perché Corso Sempione non sarà mai un boulevard.

Con questo nome si definisce non tanto un assetto urbanistico ma essenzialmente un fenomeno di tipo prevalentemente sociale.

I boulevard, che sono solo quelli parigini, rappresentano un luogo di socialità dedicato alla media e piccola borghesia parigina, fisicamente edificati sull’area liberata da una vecchia cinta muraria demolita e dal rinterro dei vecchi fossati adiacenti.

Gli edifici che li costeggiarono furono quasi tutti coevi ed a fronte continuo e alla base degli stessi si allinearono ristoranti, teatri, i cosiddetti Theatres boulovardiers, piccoli teatri spesso di avanguardia e di loisirs  e negozi.

I boulevards spesso venivano chiusi al traffico veicolare per svolgervi manifestazioni popolari e cortei carnevaleschi, furono uno dei temi della pittura espressionista francese.

Boulervardiers furono anche chiamati i flâneur  che passeggiavano per i Boulevars.

Corso Sempione sarà mai così? Non lo sarà mai né per gli edifici che vi si affacciano (RAI, Guardia di Finanza ….), né per l’insufficiente larghezza dei marciapiedi e per la presenza di rotaie del tram.

Sarà senz’altro meglio di adesso ma semplicemente un viale alberato, con la sua bella pista ciclabile in condominio con i runner (qualità dell’aria modesta) e resterà comunque una via di grande traffico veicolare verso il centro città.

Le parole, soprattutto quelle straniere, vanno usate per il loro significato storico, a meno che, seguendo la moda anglofona comunale milanese il nostro non si riferisca al significato inglese: “A wide road in a city, usually with trees on each side or along the centre” (una strada larga in una città, di solito con alberi su ogni lato o lungo il centro).

Si sa mai!

(Arcipelago)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.