Sosta a Milano: addio al pass cartaceo da esporre, per i controlli basterà la lettura della targa

Milano

Da mercoledì 4 maggio cambiano i pass per la sosta in città e si semplificano le procedure per ottenerli. La verifica del permesso di sosta verrà fatta attraverso la lettura della targa, effettuata sia in maniera manuale sia automatizzata, quindi non sarà più necessario esporre i contrassegni cartacei con l’ambito di sosta di appartenenza.

Per di più la procedura on line, cui finora potevano accedere solo i residenti con auto di proprietà, dal 4 maggio diventerà più semplice e veloce estendendo il sistema di richiesta del pass sul sito del comune di Milano anche alle altre categorie.

Continua comunque ad essere necessario richiedere il pass per la sosta, ma anche  i residenti che desiderano un permesso per un veicolo non di proprietà (ad esempio in leasing o in comodato d’uso) potranno ottenerne uno immediatamente attivo accedendo alla richiesta online, dopodiché gli operatori comunali effettueranno controlli sulle richieste ed eventualmente chiederanno ai cittadini la documentazione aggiuntiva.

Autocertificazione online possibile anche per i non residenti, a cui il pass si attiverà in automatico dopo il pagamento su PagoPa. Il sito diventa quindi il canale principale da utilizzare, anche se, su appuntamento, sarà comunque possibile recarsi all’Infopoint Area B e Area C in piazza Duomo.

La semplificazione renderà più efficiente la procedura di rilascio online dei pass, anche in vista della prossima scadenza al  29 giugno 2022 di circa 30 mila permessi prorogati  a causa dell’emergenza sanitaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.