Taxiblu “tra ciclabili e demagogia è caos”

Milano

«Che in questi anni un ‘pizzico’ di demagogia soprattutto nelle scelte legate alla viabilità urbana e alla mobilità in generale vi siano state credo sia cosa nota a gran parte dei milanesi. Che certo potranno essere contenti di aver piste ciclabili oramai ovunque, anche davanti al portone di casa in alcuni casi, salvo poi scontentare tutti gli altri che magari in bici ci vanno pure loro, ma per lavoro o necessità usano un’auto o un mezzo che al 99% gli risulta impossibile da parcheggiare se non in multa o a qualche isolato da casa”. Lo afferma Emilio Boccalini, vice presidente di Taxiblu 02.4040. “Poi sia chiaro che mica siamo contro le ciclabili – prosegue Boccalini – però se oltre a quelle ogni tanto chi di dovere si occupasse anche del groviglio di strade, stradine e restringimenti che ad esempio interessano alcuni snodi della città e giusto per citarne uno, l’accesso ai parcheggi della Stazione Centrale, magari farebbe contenti anche tutti gli altri».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.