8 Marzo, Festa della Donna: a Milano, ecco cosa fare

Cultura e spettacolo

Per l’8 marzo Milano sceglie di essere donna e a partire dal mattino le proposte variano da mostre e percorsi guidati in cui scoprire le donne nella storia ad aperitivi e cene con annesso spettacolo. Un tour guidato che racconta le donne di Milano, donne che hanno fatto la storia e che hanno lasciato un segno profondo nel cuore per il loro essere protagoniste di momenti culturali e storici importanti, non è un’idea bella e ideale per festeggiare l’8 marzo?  

Civico Museo Archeologico

E che ne dite di una visita al Civico Museo Archeologico, stando comodamente a casa? Per festeggiare l’8 marzo al Civico Museo hanno pensato di far conoscere Augusto e le sue donne, donne presenti al museo, da quella più semplice e silenziosa alla donna più famosa che non è stata solo immortalata in quadri perfetti ma è stata raccontata dagli storici. Sarà possibile prenotarsi direttamente dal sito ufficiale del museo seguendo le istruzioni.  

Pinacoteca Ambrosiana

Anche la Pinacoteca Ambrosiana ha un suo speciale festa della donna e proprio per martedi 8 marzo propone un tour dedicato alle donne che farà scoprire o riscoprire le storie di donne ritratte nelle opere di artisti straordinari, un tour nella storia femminile che racconta la donna del passato e cosa la accomuna alla donna di oggi.  

Teatro Litta, Mercurio

Se amate le favole oscure, l’8 marzo a Milano al teatro Litta va in scena Mercurio, una favola dei giorni nostri che racconta i lati più profondi dell’amore ma anche l’ossessione per la perfezione assoluta e la sua ricerca attraverso la bellezza.  

Wall of Dolls, il muro delle bambole contro la violenza sulle donne

Tra le tappe suggestive ed importanti da percorrere nel giorno della Festa della Donna c’è una visita al Wall of Dolls. Il muro di bambole di Milano che si schiera contro la violenza sulle donne è una installazione suggestiva che descrive in modo cupo la violenza di genere.  

Aperitivo con le amiche

Tra un percorso guidato che racconta le donne di Milano e una mostra intensa, passando da una visita virtuale al Civico Museo Archeologico si fa l’ora dell’aperitivo dove si potrà fare il giro del mondo degustando 5 calici di vino selezionati da ben 25 Paesi del mondo.

Angelica Losi (fonte MILANOBLITZ)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.