Centrale, chiede soldi ai viaggiatori per farli accedere ai bagni pubblici: arrestato

Milano

La fantasia non ha limiti, cercare la truffa, pulita, duri finché duri, sembra un modo semplice per guadagnarsi la giornata. Truffe, a considerare bene, di poco conto, qualche moneta alla volta, ma a fine giornata il gruzzolo sale. Dove? In Stazione Centrale, naturalmente, ormai la Centrale dove ci si può permettere di tutto, dal furto allo spaccio, dal bivacco selvaggio alla rissa.

Il soggetto in questione si faceva consegnare dai viaggiatori le monete necessarie per usufruire del bagno pubblico e poi apriva loro i tornelli con una carta di credito risultata smarrita dal proprietario da oltre una settimana: la segnalazione è arrivata alla Polfer da parte del personale dell’istituto di vigilanza presente in stazione Centrale e sabato scorso gli agenti hanno così rintracciato e arrestato all’ingresso dei bagni pubblici un 35enne italiano.

Mi sembra degna di nota l’originalità, ma i viaggiatori obbedivano e basta?

Anna Ferrari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.