Cagnolati (FI): Stabili MM di via Civitavecchia – No alla realizzazione di murales, si ad interventi di riqualificazione e messa in sicurezza

Milano

Il consigliere di Municipio 3 Marco Cagnolati (FI) sostiene la veemente protesta dei cittadini residenti della zona di Via Civitavecchia che hanno promosso una raccolta firme contro la realizzazione di Murales sulle case MM conosciute come “Casette”  e scrive a Sindaco, Assessori e Presidente e Direttore Generale MM Casa:

“Allego raccolta firme e le foto dell’intervento in corso attualmente, trovo VERGOGNOSO che il Presidente e la giunta del Municipio 3 abbiano dato parere favorevole senza NEPPURE consultare il Consiglio in merito, quasi potessero e volessero – probabilmente per evitare contestazioni – decidere solamente loro 3 senza ascoltare altri pareri…).

I cittadini firmatari sono furibondi, mi hanno subito avvertito ALLARMATI e CHIEDONO che i lavori vengano IMMEDIATAMENTE SOSPESI e che si rivaluti il tutto, NON sono disposti a “subire” questo tipo di operazione e  senza coinvolgimento, trovo  SCORRETTO che non sia stato loro chiesto NESSUN parere.

Chiedo, per evitare ulteriori proteste e malumori (i cittadini mi hanno riferito addirittura di essere pronti a scendere in strada per bloccare questi lavori) che il tutto venga IMMEDIATAMENTE sospeso e si convochino i residenti interessati al più presto

Marco Cagnolati

Consigliere Municipio 3 – Comune di Milano

 

Di seguito il documento firmato dai residenti :

I cittadini residenti della zona di Via Civitavecchia, firmatari della presente petizione allegata e che ha raccolto le firme della stragrande maggioranza degli abitanti degli stabili interessati, dicono NO all’utilizzo di fondi – si parla di addirittura Eur. 180.000,00 per la realizzazione di Murales sui muri delle case MM meglio conosciute come “Casette” di via Civitavecchia e zone limitrofe in cui sono residenti

I firmatari rimangono sbalorditi da questa proposta portata avanti dall’Associazione Orme – Ortica Memoria e dal costo del progetto che, considerata la partecipazione di numerosi candidati alle prossime elezioni amministrative del 03 e 04 Ottobre 2021 sa più di spot elettorale che altro

Inoltre, anche se il lavoro venisse totalmente finanziato grazie alla donazione di sponsor, o, cosa ancor più grave, grazie a bandi pubblici utilizzando quindi denaro pubblico – i firmatari chiedono che, al posto di realizzare murales di dubbio gusto, l’associazione, se proprio abbia tutti questi soldi da spendere, li utilizzi destinandoli al complesso residenziale non per la creazione di queste “opere” ma per la messa a norma degli impianti elettrici esistenti, idraulici che da tempo necessitano di manutenzione e di cui MM non si è ancora occupata, o per la riqualificazione delle aree esterne alle abitazioni, dei marciapiedi che appaiono in molti punti distrutti ed abbandonati

Si ribadisce quindi un forte e secco NO alla realizzazione di questi Murales, si stigmatizza il fatto che i residenti NON SIANO STATI MINIMAMENTE COINVOLTI NE ASCOLTATI e si richiede che vengano utilizzati questi fondi per opere più utili quali messa a norma degli impianti elettrici esistenti, idraulici che da tempo necessitano di manutenzione e di cui MM non si è ancora occupata, o per la riqualificazione delle aree esterne alle abitazioni, dei marciapiedi che appaiono in molti punti distrutti ed abbandonati

Si chiede quindi che il progetto venga immediatamente SOSPESO ed annullato, l’autorizzazione eventualmente concessa per la realizzazione di murales revocata e si indica una riunione urgente con gli inquilini degli stabili che sarebbero dovuto essere oggetto di questo tipo di intervento che NON è stato ne concordato, ne scelto con gli inquilini stessi ma calato dall’alto in questo periodo elettorale, quasi fosse uno “spot” per qualcuno che magari fosse candidato alle prossime elezioni Comunali e Municipali di Domenica e Lunedì prossimo

(seguono le firme)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.