Rapinavano con specializzazione orologi di lusso e smartphone, 4 arresti

Cronaca

Due rapinatori specializzati in orologi di lusso sono stati arrestati ieri dagli agenti della Squadra Mobile su ordine del Tribunale di Milano. I due, di origine franco-algerina, sono ritenuti responsabili di una violenta rapina avvenuta il 6 luglio a una stazione di rifornimento di piazzale Lotto dove un tedesco alla guida di un Porsche Cayenne, al quale i rapinatori in scooter avevano segnalato una gomma sgonfia, è stato aggredito e derubato di un orologio Richard Mille in oro bianco dal valore di 120mila euro. I franco algerini sono anche accusati di una rapina commessa a giugno in piazza Monte Titano dove avrebbero aggredito e derubato di un orologio Audemars Piquet del valore di 30mila euro il conducente di una BMW serie 7, fermato con la scusa di constatare il danno alla vettura dopo che lo avevano urtato. Sempre ieri gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato due sospetti rapinatori di origine centroafricana ritenuti responsabili di violente rapine nel centro cittadino e nelle zone della movida avvenute dall’ottobre dello scorso anno. I due erano soliti pedinare e bloccare le vittime per poi rapinarle. Gli investigatori sono risaliti a loro attraverso una complessa indagine che ha permesso di ricostruire la presenza di una rete ben organizzata di rapinatori, tutti provenienti dal Senegal e dal Gambia, principalmente specializzati in furti di orologi di valore e di smartphone di ultima generazione. (mianews)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.