Brera Design District è protagonista Fuorisalone, con 90 eventi diffusi

Cultura e spettacolo

È tutto pronto per il nuovo appuntamento con Brera Design District, che in occasione di Fuorisalone torna dal 4 al 10 settembre nel segno della ripartenza promuovendo il tema “Forme dell’Abitare”. Con oltre 90 eventi diffusi nel distretto, 130 espositori e 140 show-room con 15 nuove aperture nel 2021, la manifestazione ha al centro mostre, installazioni e dibattiti. È un’edizione proiettata verso le sfide del futuro, che va nella direzione dell’inclusione e della condivisione, e punta a confermare la città di Milano come riferimento internazionale per il comparto arredo e design. Tra le proposte della Brera Design Week spicca Constance Guisset che sarà protagonista da Fenix Scenario in via Quintino Sella 1 dando vita a “Fenixorama”, un’installazione che celebra e mette in dialogo il sistema dei materiali e le palette cromatiche; a pochi metri di distanza ci sarà Elena Salmistraro con “Hotel Chimera” da Cedit. Philippe Starck presenterà la nuova collaborazione con Lualdi, nello spazio appena ridisegnato da Piero Lissoni; mentre Matteo Thun & Partners saranno presenti con il progetto “Sensi Pigmenti” da Florim. Nuove generazioni di progettisti con un mostra dedicata al lavoro di tre giovani talenti: Giuseppe Arezzi, Maddalena Selvini e Flatwig Studio, primo appuntamento del format “Emerging lines” promosso da Pianca & Partners nel nuovo hub di Via Porta Tenaglia 7. Da Cambi Casa d’Aste, in collaborazione con Mr. Lawrence, approderà inoltre per la prima volta a Milano una selezione di designer di fama internazionale come Nendo, Fernando e Humberto Campana, Sabine Marcelis, India Mahdavi, Richard Hutten e Zaha Hadid, presentati insieme ai nomi di talenti emergenti come Anna Aagaard Jensen, Diego Faivre e Tellurico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.