Moratti: grande progetto per il nuovo Policlinico di Milano che è un vanto per la Lombardia

Milano

“Si tratta di un grande progetto che solo Milano e la Lombardia potevano concepire e realizzare. Ora necessita di una comunicazione ampia per metterlo a conoscenza e a disposizione di tutta la città. La valorizzazione del suo patrimonio immobiliare, l’housing sociale, l’abitabilità e l’innovazione, che sono un po’ le cifre della nuova struttura, meritano di essere fatte assolutamente conoscere al maggior numero di persone”. E’ quanto ha affermato la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti.

La scheda

 Il nuovo ospedale Policlinico di Milano sorgerà su un’area di cantiere di 23mila metri quadrati e sarà il più grande e moderno ospedale nel cuore della città. La struttura sarà costituita da due blocchi di sette piani ciascuno, piano terra compreso, uniti da un blocco centrale di tre piani, e da due piani interrati con un parcheggio da circa 500 posti per dipendenti, visitatori e pazienti. Disporrà inoltre di una galleria pedonale con servizi e attività commerciali e di un parco sopraelevato grande come il Duomo di Milano.

In una nota, Regione Lombardia ha ricordato che l’intera struttura sarà realizzata con una tecnologia anti-sismica innovativa e materiali a ridotto impatto ambientale. Gli ambienti interni rispetteranno i cicli naturali. Le sale diagnostiche “presenteranno scenari sereni e accoglienti, a misura di bambini”. I letti di degenza saranno dotati di testate con luci biodinamiche, che imitano la luce naturale.

“Sugli aspetti della formazione, dell’università e della ricerca “sui quali si gioca la qualità di tutta sanità lombarda: approfondirò con voi l’approccio multidisciplinare, come pure la gestione di una ricerca che possa avere un maggiore impatto, come cinghia di trasmissione tra ricerca definita e i nuovi obiettivi”. “Siete un esempio di eccellenza – ha concluso la vicepresidente rivolgendosi ai vertici della struttura – e noi, naturalmente, siamo a vostra disposizione per approfondire gli aspetti della vostra azione e delle tematiche scientifiche”. Bolognini ha invece affermato che “il nuovo Policlinico sarà un ospedale aperto e accessibile alla città e non solo ai pazienti e alle loro famiglie: nel cuore di Milano realizzerà dei percorsi di cura dedicati ma anche luoghi pensati per il relax e per vivere la quotidianità”, sottolineato che “lavoreremo per garantire il rispetto dei tempi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.