L’infettivologo Matteo Bassetti: “No regioni gialle, cambiamo i parametri”

Politica

“Portare le regioni da bianche a gialle in un momento in cui gli ospedali sono quasi vuoti è una misura eccessiva”: lo dice Matteo Bassetti in un intervento a TgCom24. “Ricoveri e pressione sugli ospedali sono i parametri da prendere in considerazione in questa fase” ha continuato l’esperto di malattie infettive. Invitando, dunque, alla cautela sul cambio di colore regionale: “Meglio valutare un’applicazione rigorosa del Green Pass“.

Secondo l’infettivologo del Policlinico San Martino di Genova non è opportuno usare gli stessi parametri di un anno fa: “Siamo in una fase in cui il 60% della popolazione ha ottenuto una dose di vaccino, il 30% due dosi. Oggi dobbiamo basarci su ricoveri e numero di vaccinati. Altrimenti che cosa faremo a ottobre?” ha sottolineato. Invitando poi ad allargare la vaccinazione ai giovani: “Vaccinare i ragazzi è un atto civile. Bisogna creare una cultura vaccinale, altrimenti rischiamo di tornare al Medioevo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.