La musica in lutto: è morto il Maestro Franco Battiato

Cultura e spettacolo

La musica italiana ha perso un altro gigante. Franco Battiato se n’è andato, sconfitto da una lunga malattia. Gli ultimi anni li ha passati quasi in ritiro, in casa, a Milo, sulle pendici dell’Etna, lo stesso posto scelto da Lucio Dalla come residenza estiva. Il pubblico italiano lo ha ascoltato per l’ultima volta durante l’ultimo festival di Sanremo, grazie a Colapesce e Dimartino che, nella serata delle cover, hanno interpretato “Povera Patria”, dando spazio alla voce del Maestro. Francesco (questo il nome di battesimo con cui è stato registrato il 23 marzo del 1945, all’anagrafe di Ionia, in provincia di Catania) Battiato è stato un personaggio unico nella storia della musica italiana e non solo, un artista impossibile da etichettare, sicuramente una delle personalità più originali e complesse espresse dalla scena musicale del nostro Paese. #ANSA 

Quello per cui Battiato ha costantemente lottato, non era una vera e propria ascesi ma una carnalità non più viziata dalle passioni, non più turbata dai “pensieri neri”. Una carnalità purificata da un Oceano di silenzio dove “scorre lento il tempo di altre leggi” e “di un’altra dimensione”. È il lavoro di tutta una vita. Una costante ricerca della calma, della pace. Ma non quella pace sbandierata dagli “addetti alla cultura”“Le barricate in piazza – cantava il maestro in Up patriots to arms – le fai per conto della borghesia che crea falsi miti di progresso”. Col tempo, anche l’amore, trova un’altra dimensione. Si impara a lasciar fare al caso, ma senza abbandonarsi alla monotonia. E in dono si hanno “il silenzio e la pazienza”, e un cammino condiviso lungo “le vie che portano all’essenza”. (Andrea Indini) 

Inutile cercare qualcuno come lui nella musica leggerissima italiana di oggi, qualcuno che sappia allo stesso tempo amare le canzonette e dotarle della profondità dell’enigma o del fascino esotico di una graphic novel d’autore. Inutile provarci: non ne trovereste neanche se moltiplicaste tutti gli aspiranti cantanti a ennesima potenza X Factor.  (blog Mario Sesti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.