Piscina (Pres. Municipio 2): “Indecente slalom trai rifiuti all’ingresso degli alunni. Sala come Ponzio Pilato, cambi ordinanza!”

Milano

“Le scuole di Milano hanno un grave problema di raccolta dei rifiuti, come testimoniano le fotografie che ho personalmente scattato nei giorni scorsi presso la scuola media S. Quasimodo di via della Giustizia”, denuncia Samuele Piscina, Presidente leghista del Municipio 2.

“Che i nostri piccoli studenti, il futuro della nostra società, debbano quotidianamente fare lo slalom tra i sacchi dell’immondizia è indecente, degno di un Paese del Terzo Mondo e non di una metropoli europea, a maggior ragione in un periodo caratterizzato dalla pandemia che impone attenzioni particolari all’igiene e al distanziamento. Infatti i sacchi, scaricati ogni settimana dai collaboratori comunali delle strutture scolastiche, ostruiscono il passaggio dei bambini e dei pedoni sui marciapiedi già oggi stretti e inadatti al periodo pandemico”. “Il Sindaco Sala, che ultimamente se ne lava le mani dei problemi della città attribuendo colpe a chiunque piuttosto che assumersi le sue responsabilità, si attivi per modificare gli orari di raccolta dei rifiuti delle scuole milanesi, come peraltro gli abbiamo più volte richiesto evidenziando il problema. Infatti, Amsa è costretta a intervenire negli orari d’ingresso degli alunni a causa dell’ordinanza del Sindaco n. 37 del 2019 e quindi per chiara scelta del Primo cittadino, firmatario del documento”. “Purtroppo sono numerose le segnalazioni di situazioni similari, come ad esempio presso la scuola di via San Mamete. È intollerabile che la raccolta e l’esposizione dei sacchi coincidano con l’ingresso degli alunni nelle scuole di ogni grado alle 8 del mattino!”, conclude Piscina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.