Mozione Municipio 1 per chiedere abbonamenti gratuiti a mezzi pubblici per i senza tetto

Milano Milano Solidale

Il Consiglio di Municipio 1 ha approvato con 21 favorevoli su 30 la mozione per “richiedere trasporti pubblici gratuiti per i senza fissa dimora e l’allargamento della soglia di reddito per poter accedere alla tariffazione agevolata degli abbonamenti per i redditi bassi e disoccupati”. La proposta è stata sostenuta dal consigliere Lorenzo Pacini del Partito Democratico assieme a tutta la maggioranza di centrosinistra. “In sostanza” commenta Lorenzo Pacini “chiediamo al Comune e alla Regione di attivarsi per trovare la modalità di consegna di abbonamenti gratuiti ATM ai senza fissa dimora, che spesso devono spostarsi in città, esigenza di tutti i cittadini, per recarsi nei centri anti-freddo notturni o le mense gratuite”. “È una battaglia prima di tutto di giustizia sociale, che mette al centro il diritto alla mobilità per tutti, soprattutto in questo momento così difficile, che richiede alle istituzioni di moltiplicare gli sforzi volti ad aiutare chi ha più bisogno” aggiunge il consigliere. Il testo prende spunto da quanto realizzato recentemente dalla Regione Emilia-Romagna che ha stanziato i fondi per permettere ai comuni di consegnare gli abbonamenti dei mezzi pubblici gratuiti ai senza tetto. Continua Pacini “la crisi del Covid-19 ha impoverito migliaia di persone e ancora di più ha fatto e farà perdere il lavoro a tanti milanesi, pensiamo che sia fondamentale rivedere le tariffazioni ATM perché quello che era un costo perfettamente sostenibile ieri, oggi può essere diventata una spesa faticosa per migliaia di famiglie”. Nel dettaglio la mozione chiede a Comune, città Metropolitana e Regione Lombardia di provvedere “alla rimodulazione del Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità di Milano-Monza Brianza comprendente: a) l’innalzamento della soglia massima di ISEE annuale per poter accedere alla tariffazione agevolata su base reddituale, b) l’inclusione delle persone che sono entrate in stato di disoccupazione nel periodo pandemico tra i destinatari della tariffazione agevolata per i disoccupati”. “Dobbiamo avere il coraggio di portare avanti misure di sostegno per le persone più in difficoltà, partendo anche dai trasporti pubblici. Il fatto che anche buona parte dell’opposizione, che ringrazio, abbia votato favorevole è sicuramente un ulteriore aspetto positivo”, conclude Pacini. (mianew)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.