Lombardia: stanziati 101mln a comuni. ANCI: “Accolta la nostra richiesta”

Lombardia

La giunta di Regione Lombardia ha approvato una proposta di progetto di legge che, dopo il passaggio in Consiglio regionale, stanzierà ulteriori 101 milioni di euro a favore di tutti i Comuni lombardi, per interventi a sostegno del tessuto economico lombardo, come ad esempio interventi di messa in sicurezza dei territori, delle infrastrutture e degli edifici, o di rigenerazione urbana e riconversione energetica. “E’ un ulteriore segnale di grande attenzione verso le realtà locali e le pressanti necessità dei singoli territori – ha commentato il presidente Attilio Fontana – Da sindaco, ancor prima che da governatore della Lombardia, sono ben consapevole di quanto sia difficile e problematico, soprattutto in una fase storica come quella attuale, amministrare un Comune”. Sono previste assegnazioni secondo la ripartizione già utilizzata dal Piano Lombardia ossia a seconda della fascia demografica di appartenenza dei comuni. Dai 30.000 euro ai 720 Comuni fino a 3000 abitanti, per un totale di 23,4 milioni di euro ai 570.000 euro per i 3 Comuni sino a 250.000 abitanti per un totale di 1,7 milioni di euro. Alla città di Milano andranno 1,1 milioni di euro. Per l’assessore regionale agli Enti locali e Piccoli Comuni, Massimo Sertori, si tratta “di una nuova e tempestiva iniezione di risorse con l’obiettivo di realizzare interventi prioritari e rilanciare l’economia locale dopo mesi di difficoltà dovuti dall’emergenza sanitaria.

Questa azione massiccia a favore dei Comuni – ha concluso – oltre a essere funzionale a costruire opere che i sindaci riterranno importanti sui propri territori, concorrerà a mettere in moto ulteriormente un comparto strategico come quello della filiera edilizia”.  “Bene il Pdl della giunta regionale della Lombardia che accoglie la richiesta formulata da Anci Lombardia di dare continuità nel tempo agli stanziamenti per investimenti dei Comuni secondo i criteri adottati con la prima tranche di 350 milioni di euro della legge regionale 9/2000. Risorse che i Comuni hanno prontamente trasformato in migliaia di cantieri”. Lo ha dichiarato il Presidente di Anci Lombardia Mauro Guerra, a seguito dell’approvazione della giunta guidata da Attilio Fontana di una proposta di progetto di legge che sarà al vaglio del Pirellone per stanziare 101 milioni ai comuni lombardi. “E’ positivo e importante – ha aggiunto Guerra – che Regione decida di stanziare, con quei criteri, questa ulteriore disponibilità di risorse rivenienti dalla legge di bilancio nazionale per il 2019, destinandole interamente ai Comuni e non solo nella misura almeno del 70% come previsto dalla stessa legge. Chiediamo anche a Regione di valutare un meccanismo analogo e condiviso anche per le ulteriori risorse previste dalla legge per ciascun anno sino al 2034. Sarebbe estremamente utile per favorire la programmazione dei Comuni, quantomeno per le risorse previste sino al 2027, così da poterle coordinare con quelle che deriveranno dal nuovo ciclo di programmazione europea 2021/2027”, ha concluso Guerra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.