Milano | Porta Volta – Piazzale Lega Lombarda: sciatteria e parcheggio selvaggio

Milano

Piazza Lega Lombarda, come tutte le piazze che si trovano la dove vi erano porte e portelli nelle mura dei bastioni, come purtroppo abbiamo più volte detto e ribadito allo sfinimento, si trova nella totale sciatteria.

Parcheggio selvaggio ovunque sia possibile e arredo urbano inesistente, questi sono i due maggiori problemi di questa piazza. Piazza che fra l’altro si estende sino a diventare piazzale Biancamano da un lato e dall’altro si allunga sino a viale Elvezia.

Lo spartitraffico centrale è, come si vede, un parcheggio senza ordine e nella totale anarchia.

Disordine lasciato in questo stato persino dal Comune, che fatica a mantenere ordine e pulizia.

In compenso l’altro “isolotto” pedonale, quello verso via Montello, anni fa venne misteriosamente preservato dal parcheggio selvaggio grazie a paracarri in pietra che rendono il parcheggio impossibile. Possibile che il Comune non riesca a chiudere entrambi gli isolotti e, magari, togliendo il catrame e sistemando il calcestre (la pavimentazione bianca usata nel Parco Sempione).

Disordine che potrebbe venire eliminato anche nella piazza verso viale Elvezia e Carlo Maria Maggi. Piazza che in questo punto potrebbe diventare una bella area pedonale coi tavolini esterni dei locali, porta d’accesso tra il quartiere di Brera e quello di Chinatown.

.

————–

Volevamo comunque far notare come, il privato, in questo caso il negozio di design Antonio Lupi, abbia ridisegnato l’arredo urbano davanti al proprio negozio, una bella fioriera con tanto di panchina.

Ultimo intervento, prima del Lockdown a causa della pandemia da Covid19 è stato il ridisegno della fermata dei tram prima dell’imbocco con viale Montello.

Insomma, come sempre, basterebbe veramente poco per avere spazi urbani adeguati e dignitosi, sopratutto in questo periodo storico dove, pare, si stia scommettendo all’essere umano nello spazio urbano, piuttosto che l’automobile nello spazio urbano.

(Urbanfile)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.