L’arte della moneta!

Economia e Diritto

Gli pseudonimi  in rete sono come i nomi d’arte ti vengono in testa come non si sa, ma una volta che lo usi sarai marchiato a vita, non è una tragedia ma quando ho scelto il mio comunque, avrei dovuto essere più accorto  ma …piacere, io sono Bitsolo .. Mio padre mi  dice …  Dammi del tu ma non strapazzarmi .. quindi .. abbandoniamo le formalità  nessun tecnicismo e tanta umiltà per rendere tutto il più comprensibile possibile . Ti accompagnerò nell’arte della moneta, perchè per quanto si voglia non crederci ma è davvero un arte della trasformazione e ti spiegherò perchè e se sei debole di cuore allora ti consiglio di non proseguire,  ma se vuoi capire partiamo alla ricerca della moneta .. Che cosa’ è la moneta?  Se da un lato può sembrare una domanda che tutti sappiamo la risposta potrebbe sorprendere più di quanto immagini.  Si narra se si esclude il baratto  forma primordiale dove le persone scambiavano i loro beni con altri beni,  che le prime forme di monete risalgano al IV ac da Creseo re di Lidia nell’ Asia minore  molti sostengono che siano state usate addirittura secoli prima dagli Egizi, i faraoni usavano tali monete per avere la protezione degli dei ..

Le monete hanno stabilito delle ere d’evoluzione,  da bronzo al rame al argento e oro veniva coniate con metalli preziosi e ricercati, ci sono state delle colture che hanno usato il legno, direi tecnologia e avanguardia pura altro che i giorni nostri .. tornando a tempi più recenti .. La  storia ci racconta  che la moneta ha avuto diversi utilizzi, tutti legati ad un  valore ….ma solo recentemente legata  alla sua spendibilità come la conosciamo noi, perchè nel 15 agosto 1971 una data storica, un giorno che segna una svolta cruciale nella storia economica mondiale. A Camp David, Nixon, stremato dalle spese per la guerra del Vietnam, annuncia la fine della convertibilità del dollaro in oro.  Da allora la moneta ecco come noi la conosciamo, con le problematiche attuali perdita di valore inflazione e instabile nei mercati valutari, dispendiosa costa molto produrla e aggiungerei che non sono un cospiratore ma se avete modo capirete che è lo stesso sistema economico che riconosce quanto detto e citato i telegiornali la stessa Bce banca centrale europea .. Qui non si fa un processo al sistema economico ma parlerò del fallimento del progetto della moneta attuale .   Cos’è l’euro ?

Per anni  abbiamo avuto svariate se non infinite  definizioni delle banconote che possediamo nei nostri portafogli, ma a ragion veduta  alla fine la moneta oggi  che abbiamo è un indebitamento,  si avete capito più moneta ho più sono indebitato con l’organo che la emette e ogni volta che quell’ organo emette nuova valuta quella che ho nel portafoglio perde di valore si svaluta. L’organo in questione si chiama banca centrale europea  la verità e solo una piccola punta di questo maestoso iceberg. E’ stato veramente un piacere conoscervi. Io mi fermo qui per adesso metabolizzate il tutto. Vi aspetto per capire cosa e quale strumenti stanno entrando in campo. Seguitemi  siamo solo all’ inizio .. un caloroso  saluto dal vostro Bitsolo.  Concludo con questa citazione .. non so se sia mia e nell’incertezza  per  non peccare  di superbia ….dico   cit anonima …   “Il valore non dipende da una moneta, ma da una moneta dipende il suo valore “.

Bitsolo

20 thoughts on “L’arte della moneta!

  1. Complimenti caro IVAN SELIS per le tue preziose informazioni sulla moneta digitale che sarà il nostro futuro e la nostra salvezza di sopravvivenza

  2. Interessante articolo, semplice e incisivo. Attendiamo le tue prossime uscite per leggerti, e aggiornarci sulle novita’ in materia. Continua cosi!

  3. Complimenti carissimo Ivan Selis per le importanti notizie sulla moneta digitale che sarà il nostro futuro e la nostra salvezza di sopravvivenza per tutte le persone.

  4. Interessante, il futuro digitale é già qui, ottimo il contenuto, ti seguo volentieri in attesa di conoscere gli sviluppi della “moneta”.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.