Piazza Minniti si è sbiancata. L’Isola vittima dei progetti sballati di Granelli

Fabrizio c'è Milano
Piazza Minniti, Granelli ha voluto realizzare un esempio di “urbanistica tattica”. Ma Piazza Minniti è cosi tattica che è già sbiadita.
I grandi architetti del Comune e di Amat non avevano considerato che la piazza è soggetta a ripetuti lavaggi per il mercato dell’Isola che hanno scolorito se non cancellato le decorazioni colorate.
E dire che per realizzare l’intervento sono stati scomodati una agenzia di pubblicità e una artista, tutti rigorosamente pagati con soldi pubblici! Mentre le decorazioni della piazza tattica scoloriscono, il traffico nelle vie Sebenico e Borsieri è perennemente congestionato.  Colonne d’auto si formano per l’imbuto creato per la nuova sistemazione della piazza, dove sono state eliminate alcune carreggiate secondo il solito mantra granellino. Peraltro lo spazio riconquistato ai pedoni  è sempre poco utilizzato da questi ultimi.
Fra piazze tattiche e ciclabili è tutta l’Isola a essere costretta a girare alla ricerca di un parcheggio e a rimanere imbottigliata.
Anche via Alserio è ristretta e paralizzata dalla ciclabile contro mano. Tutta l”Isola, prima ancora che riparta la Movida, è paralizzata dai progetti sballati di Granelli.

4 thoughts on “Piazza Minniti si è sbiancata. L’Isola vittima dei progetti sballati di Granelli

  1. Che Granelli sia un Minus Habens insieme a Maran non è cosa nuova. Hanno fatto più male loro 2 alla città che tutto il resto della giunta.
    Sono CATTIVI DENTRO.

  2. Abbiamo fatto una petizione per l’ultima “pazzia ” in via Alserio !!!!!
    Se riesco ti mando il testo …ciao Fabrizio , mik

  3. Le piazze tattiche sono PROVVISORIE (destinate a mutare), pertanto qual è il problema che si sia scolorita? Si pensi alle modifiche da apportare per migliorare il progetto definito, invece che perdersi in sterili polemiche.

    In città si sono creati dei bei momenti di aggregazione in cui VOLONTARI han aiutato alla colorazione, nel caso specifico leggo che ci son stati dei costi sostenuto tramite un bando europeo per incentivare cambiamenti positivi della mobilità (cosa meglio di una piazza tattica?), se è così è tutto corretto. Ho solo fatto una rapida ricerca in internet partendo da:
    https://www.comune.milano.it/-/piazze-aperte.-la-piana-a-prova-di-clima-e-minniti-pedonale.-due-nuovi-interventi-per-una-citta-piu-sostenibile

    Qua alcune piazze che stanno diventando definitive a seguito della creazione in via provvisoria della piazza tattica:
    https://www.comune.milano.it/-/piazze-aperte.-al-via-la-sistemazione-definitiva-di-piazza-angilberto-ii-prossima-tappa-belloveso

  4. le piazze tattiche sono un insulto al buongusto e alla vivibilità oltre che un danno alla circolazione dei mezzi pubblici e privati. Pagliacciate indegne di una città europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.