Nella elementare bruciata mancavano i certificati prevenzione incendi. E così nei 2/3 delle scuole comunali

Fabrizio c'è Milano
E’ gravissima la conferma fornita pubblicamente dall’Assessore Limonta a una mia interrogazione: la scuola Pisacane Poerio, dove si è verificato un incendio il 28 dicembre, è sprovvista di Certificato Prevenzione Antincendio!
L’incendio, che ha provocato la chiusura fino a Lunedi 18 della scuola elementare, avrebbe potuto avere esiti ben più drammatici se si fosse verificato in orari di lezione. Si noti che a rilevare l’incendio è stato l’impianto antiintrusione e il successivo intervento del metronotte. Zero impianti antincendio.
Ancor più grave è la scusante addotta dalla Giunta, e cioè che 2/3 delle scuole  comunali sono sprovviste di CPI mentre solo 88 ne dispongono.
Forse il Sindaco dovrebbe ammettere che per la sicurezza dei nostri piccoli si è fatto poco, e che tanti investimenti effimeri, come le Piazze Tattiche o le borracce regalate, dovrebbero essere indirizzati alla sicurezza scolastica.
Alla fine però più che fare il Sindaco a Sala piace fare campagna elettorale. E così si è presentato con palloncini e pannelli sponsorizzati a salutare i bimbi che rientravano dopo 11 giorni di stop forzato, non da Covid ma da fuliggine.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.