Boccalini (Taxiblu): agevolare uso ‘sperimentale’ dei taxi per aiutare traporto pubblico

Milano

«Il nodo trasporti e viabilità sono evidentemente legati a doppio filo e a loro ovviamente anche in parte il ritorno dei nostri ragazzi a scuola, l’utilizzo o meno del trasporto pubblico da parte di cittadini e lavoratori e via dicendo. È forse il caso che qualcuno a livello istituzionale prenda il pallino della situazione in mano e intervenga in maniera decisa per potenziarne seriamente l’offerta. Perché al di là delle parole o si interviene concretamente o sui trasporti siamo come un cane che si morde la coda all’ infinito. Sulle strade abbiamo un traffico che manco a Natale in un’annata ‘normale'”: lo ha dichiarato Emilio Boccalini, presidente di Taxiblu 02.4040. “I mezzi pubblici di linea sono saturi nonostante le scuole siano praticamente ferme. – ha proseguito Boccalini – Se Lunedì o quando sarà riprenderanno le attività didattiche vorrei capire a Milano cosa succederà. I Taxi intanto, oltre che a mettersi a disposizione, rimangono comunque fermi e vuoti per una buona parte della giornata, per non parlare della notte. È chiaro che non possiamo sostituirci a bus e metropolitane ma con un’azione mirata come i Voucher per studenti o famiglie, misura che nella teoria si potrebbe già attivare da domani, qualche corsa aiuterebbe noi e tanti cittadini. Questa città non può evidentemente fare a meno del trasporto pubblico, ma è altresì vero che i vagoni dei treni e gli autobus non crescano sotto gli alberi, così come gli operatori. Allora perché non agevolare anche l’uso dei Taxi, anche solo in via sperimentale per qualche mese?» ha concluso Boccalini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.