Coronavirus: 1.126 i nuovi casi a Milano, 4.916 in Lombardia. Fontana “Nostre misure mirano ad evitare lockdown”

Lombardia

Sono stati 2.399 i nuovi casi risultati positivi al coronavirus ieri nella provincia di Milano, di cui 1.126 a Milano città.

I nuovi casi  in Lombardia sono stati 4.916 di cui 305 ‘debolmente positivi’ e 31 a seguito di test sierologico, a fronte di  36.963 tamponi effettuati per un rapporto del 13.2 %. Si sono registrati 29 nuovi decessi.

I nuovi guariti/dimessi da mercoledì sono stati 477, mentre le persone in terapia intensiva sono 184 (+ 28). Sono 2.013 i pazienti attualmente ricoverati non in terapia intensiva (+318).

Da inizio pandemia sono stati eseguiti  2.647.681  tamponi.

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo ieri a un confronto su Facebook con Confartigianato Varese, ha spiegato “Un lockdown completo sarebbe insopportabile per l’intero Paese. E proprio per questo stiamo lavorando nella direzione di individuare misure restrittive in singoli ambiti che impattino il meno possibile sulla vita quotidiana dei singoli e delle famiglie. I provvedimenti previsti nell’ordinanza della Regione Lombardia – ha spiegato il governatore – hanno un solo obiettivo: ridurre la diffusione del virus. Oggi riuscire a ottenere il contenimento dell’evolversi del contagio sarebbe già un grande successo. I dati dell’intera Lombardia sono davanti agli occhi di tutti e serve la massima attenzione da parte di ogni soggetto chiamato in causa per affrontare la situazione nel modo migliore. A partire dalla politica”. “Oggi – ha concluso il presidente Fontana – riapre l’ospedale in Fiera a Milano, sarei stato molto più contento che questo non fosse accaduto. Purtroppo non è così e questa struttura avrà l’obiettivo di togliere un po’ di pressione agli altri ospedali”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.