“CI SIAMO FATTI SENTIRE”: la manifestazione ieri, in San Babila, dei commercianti

Milano

Milano: i ristoratori sono scesi di nuovo in piazza per protestare contro le chiusure notturne, dalle 23 alle 5, disposte dall’ordinanza della Regione.A fronte di restrizioni, vogliono tutela e aiuti.  “Siamo stufi”, hanno urlato i manifestanti, tra cui anche commercianti, titolari e dipendenti di diversi esercizi pubblici cittadini. “No lockdown di Natale”, “Zero aiuti alle partite Iva malate di Covid”, sono alcuni dei messaggi riportati sui cartelli esposti dai partecipanti alla protesta.

Intanto, Fipe-Confcommercio ha annunciato una nuova manifestazione per mercoledì 28 ottobre, quando i gestori dei pubblici esercizi, alle 11:30, occuperanno le piazze di 10 capoluoghi di Regione, tra cui Milano, e di Bergamo. Commenta un post su Facebook COMMERCIANTI IN RIVOLTA “Ecco la nostra manifestazione in Piazza San Babila a Milano. In nome delle Partite Iva, dei ristoratori, dei commercianti e di tutti quelli che sono stufi marci di essere i primi a pagare per il covid! Vogliamo un sussidio per le partite iva ammalate di covid, vogliamo meno tasse, no alle cartelle esattoriali e No al Lockdown di Natale!!! Giusto avere misure anti Covid, sbagliato impedirci di lavorare! “

1 thought on ““CI SIAMO FATTI SENTIRE”: la manifestazione ieri, in San Babila, dei commercianti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.