Una mail raccomanda ai vigili di Milano ‘servono per cerimonia agenti di bella presenza’

Milano

Ma chi giudica quanto l’agente X è di bella presenza? Certo c’è una bellezza che soddisfa la maggioranza di chi osserva, ma la richiesta è senz’altro singolare. Comunque riferisce Ansa “Il Personale di bella presenza dovrà indossare la divisa ordinaria senza cinturone e accogliere gli invitati all’ingresso”. E’ una email ricevuta dagli agenti della Polizia locale di Milano in vista del “160esimo Anniversario della Fondazione del Corpo della Polizia Locale” milanese e che sta facendo allo stesso tempo sorridere e discutere i vigili che se la sono trovata oggi in posta, inviata da una responsabile. “Buongiorno – si legge nella mail – con la presente si richiede la disponibilità di 3 agenti a svolgere servizio ordinario festivo di primo turno domenica 4 ottobre in occasione del 160esimo anniversario”. E ancora: “Il Personale di bella presenza dovrà indossare la divisa ordinaria senza cinturone e accogliere gli invitati all’ingresso registrati preventivamente.
Dare la disponibilità entro e non oltre domani 23 settembre ore 9 mediante mail all’Ufficio scrivente. Grazie. Antonella”. Quindi bello, elegante, con innate doti di simpatia per svolgere pubbliche relazioni efficaci.   Alcuni dei vigili, che hanno ricevuta l’email, hanno ironizzato parlando di un ‘casting’ per ‘belle presenze’.
Il Comune di Milano ha precisato che la mail con la richiesta di tre agenti di bella presenza per il 160mo anniversario della Polizia locale “è stata inviata in via informale da un agente a un gruppo di colleghi. Non si tratta di una comunicazione ufficiale del Comando della Polizia Locale

Questa la precisazione del Comune per chi ci crede..

1 thought on “Una mail raccomanda ai vigili di Milano ‘servono per cerimonia agenti di bella presenza’

  1. Ne avevamo contezza da anni, alcuni vigili in servizio sono al limite dello svilimento del corpo: capelli lunghi, barbe incolte, divise stazzonate, per non parlare dell’altezza minima (vedi foto), che va bene se fai l’addetta all’integrazione e non all’ordine pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.