Peschiera, Comazzi: abbattimento dei 240 pioppi decisione scellerata. Comune torni sui suoi passi

Lombardia

 “Complimenti ai membri del comitato “La voce degli alberi” per aver manifestato contro l’abbattimento dei 240 pioppi di viale Galvani, scongiurando l’arrivo delle ruspe: una decisione scellerata, che il Comune di Peschiera sta portando avanti senza concedere ai cittadini un confronto pubblico e ignorando il parere di agronomi di fama internazionale” afferma Gianluca Comazzi, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, commentando la manifestazione tenutasi mercoledì mattina a Peschiera Borromeo per scongiurare l’abbattimento dei 240 pioppi di viale Galvani. “Oltre all’immenso valore estetico e paesaggistico – prosegue l’azzurro -, i pioppi rappresentano un vero e proprio polmone verde a due passi dal centro storico. Disporne l’abbattimento senza aprire un dibattito con i cittadini è un atto di grande arroganza da parte del Comune. Forza Italia – conclude – si associa alla giusta battaglia che il comitato e tanti cittadini stanno portando avanti da tempo. Ci auguriamo che l’amministrazione torni sui suoi passi”.

Questa la lettera aperta che, a nome del comitato, la poetessa e scritrice Benedetta Murachelli aveva inviato all’arcivescovo Delpini, in occasione della sua visita a Peschiera, sperando in un messaggio al sindaco Molinari che scongiurasse l’abbattimento dei pioppi di via Galvani.

Carissimo Signor Arcivescovo Sua Eccellenza Mario Delpini. Sono una donna di 86 anni ma ancora non sempre so dove vanno le preghiere ma spero tanto che questa arrivi al Suo cuore. Faccio parte di un comitato di sei donne, La Voce degli Alberi,  che vorrebbero salvi i  240 pioppi cipressini di via Galvani a Peschiera Borromeo e per i quali è stata emessa sentenza di abbattimento totale, probabilmente già a partire da lunedì prossimo, 7 settembre. Cosa Le posso dire Eccellenza? Che questo è un po’ il nostro Getsemani? È solo un paragone di tristezza e bellezza; forse addirittura un pensiero elevato o “disperato”. Per la Sua autorevole presenza, a Peschiera Borromeo, oso chiedere e sperare in un Suo efficace messaggio al Sindaco  della nostra città, Caterina Molinari, affinché  i 240 rigogliosi pioppi cipressini di via Galvani, non siano devastati da un’orda di seghe elettriche. Grata della Sua attenzione e con preghiera di voler accettare caritatevolmente questa breve lettera, La riverisco con ammirazione e La ringrazio di cuore.
Benedetta Murachelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.