San Carlo e Banco Alimentare a sostegno di oltre 156mila famiglie

Milano Milano Solidale

San Carlo, azienda italiana che produce chips e snacks, dall’inizio dell’emergenza, prima sanitaria e ora economica, ha donato oltre 468.800 confezioni di patatine e snack salati attraverso la rete del Banco Alimentare, che opera con strutture caritative convenzionate presenti nelle diverse regioni italiane, raggiungendo oltre 156.200 famiglie in difficoltà e le fasce più bisognose della popolazione. La collaborazione con il Banco Alimentare, inizialmente attiva solo in alcuni territori, con il passare dei mesi e il perdurare della situazione, si è estesa a livello nazionale fino a raggiungere 10 regioni: Lombardia, Sardegna e Campania quelle con il maggior numero di famiglie supportate, seguite da Emilia-Romagna, Lazio, Toscana e infine Calabria, Umbria, Liguria e provincia di Trento.

Da marzo a luglio in Lombardia sono state 101.367 le famiglie raggiunte prevalentemente a Milano e nelle provincie della Regione per circa 205mila prodotti distribuiti. “Solidarietà e collaborazione – ha dichiarato Susanna Vitaloni, vicepresidente e amministratore Delegato San Carlo – sono le parole chiave che ci hanno portato a cooperare con il Banco Alimentare al fine di sostenere in modo concreto chi necessita di aiuto in questo momento. Il nostro contributo testimonia la sensibilità e l’impegno dell’azienda nel voler fare la propria parte verso il territorio, le comunità, le persone”. “Ringraziamo San Carlo per questa iniziativa di solidarietà che ha permesso di portare un momento di serenità e spensieratezza a tante famiglie – afferma Dario Boggio Marzet, presidente del Banco Alimentare della Lombardia Onlus – Questa collaborazione tra aziende e mondo del Terzo Settore è segno e motore dello sforzo comune ed efficace di risposta al momento di forte difficoltà che la nostra nazione sta vivendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.