Coronavirus: Catena di solidarietà al Municipio 7, riviste per pazienti covid

Cronaca

L’iniziativa promossa nella zona 7 dall’assessore del Municipio Tiziana Vecchio (Lega) e dal consigliere Walter Moccia del gruppo misto prevede di rifornire di libri e riviste per i pazienti Covid-19 non ricoverati in terapia intensiva.
L’assessore Vecchio  racconta “L’iniziativa che abbiamo subito colto, è stata avanzata da un’operatrice sanitaria dell’ospedale San Carlo che in questo momento sta vivendo il tragico momento a contatto con i pazienti Covid-19. Abbiamo iniziato a raccogliere riviste e libri per i pazienti Covid non in terapia intensiva; sono pazienti ricoverati in isolamento, per i quali le giornate sono lunghe e la paura tanta, non potendo neppure ricevere visite dei propri parenti. Oltretutto non si possono scambiare le riviste, ognuno ha la sua che poi viene buttata e quindi ne servono parecchie ogni giorno. E’ un modo per fargli passare il tempo”

Il Bar tabacchi di via Nikolajevka, aperto ormai solo per la vendita di tabacchi e ricariche telefoniche, è stato individuato come punto di raccolta,  mentre l’iniziativa è stata divulgata sui social della zona. “Abbiamo avuto e continuiamo ad avere un grande ritorno da tutti coloro che non possono fare a meno di uscire per l’acquisto delle proprie sigarette o la farmacia vicina al bar e passando, lasciano una rivista o un libro”, ha spiegato l’assessore Vecchio.

Anche la Parrocchia Madonna della Fede, del quartiere Olmi, non ha mancato di unirsi all’iniziativa, donando a sua volta diversi libri “Il materiale donato viene poi raccolto dall’operatrice sanitaria che si incarica di portare le riviste e i libri in ospedale, dove lavora e ci riferisce dei grandi ringraziamenti e sorrisi che riceve dai pazienti”, ha concluso l’assessore Vecchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.