Sala aspetta Roma e nell’attesa chiede l’ok a un Bilancio superato e senza aiuti per l’emergenza. No delle opposizioni

Fabrizio c'è Milano
L’emergenza Covid19 è arrivata mentre il Comune di Milano stava esaminando il Bilancio. L’epidemia oltre a cambiare le nostre vite modifica purtroppo anche gli scenari economici della nostra città.
Per questo fin da lunedì 25 Febbraio abbiamo proposto alla Giunta di rifare il Bilancio o almeno modificarlo radicalmente alla luce dell’emergenza. Forza Italia ha chiesto alla  Giunta 2 cose: 1) istituire da subito un fondo per ridurre le tasse comunali (Cosap, Tari e Tassa Soggiorno) che colpiscono commercio e turismo, i settori più colpiti. 2. Sospendere Area B e C  sino a fine emergenza.
La  Giunta ha risposto che non vuole modificare il Bilancio. Cioè su 3.3 miliardi di spese correnti non ha voluto sacrificare le numerose spese effimere che ammontano a decine di milioni di euro (solo lo staff degli Assessori e Sindaco  costa 4 milioni).
In cambio di una immediata approvazione del Bilancio l’Assessore Tasca ha offerto alle opposizioni l’approvazione di un emendamento “mancia” di soli 2 milioni , cioè solo lo 0.06% del Bilancio.
Inoltre in piena emergenza sanitaria, il PD si ostina a tenere in vigore di Area B e C, contro ogni buonsenso, per non perdere gli introiti di multe e ticket !
In pratica Sala  aspetta eventuali fondi del Governo, se e quando ci saranno, e vuole inserire  solo nell’assestamento di Bilancio che si approva a  Luglio gli aiuti/sconti fiscali a negozi, hotel, taxi, esercizi pubblici. Invece noi diciamo che Milano può e deve fare subito. Tutto il settore legato al turismo, allo shopping e al food rischiano nel frattempo di chiudere e licenziare.
ll PD, partito che notoriamente non capisce una mazza di lavoro autonomo e PMI, invece ha fretta di approvare un bilancio  ordinario, scritto a Dicembre, totalmente superato e inadeguato ad affrontare l’emergenza. A meno che non si voglia credere alla favola che bisogna approvare un bilancio per comprare le mascherine! Ci spieghino piuttosto perché non le hanno ancora fornite a Vigili e dipendenti comunali.

1 thought on “Sala aspetta Roma e nell’attesa chiede l’ok a un Bilancio superato e senza aiuti per l’emergenza. No delle opposizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.