San Patrignano a Milano con lo spettacolo di prevenzione “BackUp” per le famiglie dei dipendenti Allianz

Cronaca Milano Solidale

Il 19 febbraio va in scena il nuovo format teatrale contro le dipendenze

in collaborazione con la Fondazione Allianz UMANA MENTE

Elisa ha 25 anni, ha da poco terminato il suo percorso in comunità ed è tornata a casa, dove si preparerà al meglio per realizzare il suo sogno di sempre, quello che le droghe avevano offuscato. Il resto della storia lo racconterà lei stessa mercoledì 19 febbraio a Milano, in Torre Allianz, quartier generale milanese della Compagnia, quando porterà in scena “BackUp”, il nuovo format teatrale di prevenzione, ideato e realizzato da San Patrignano. Un evento sostenuto dalla Fondazione Allianz UMANA MENTE indirizzato alle famiglie dei dipendenti Allianz.

Lo spettacolo, che si inserisce nel progetto di prevenzione WeFree, vuole fornire spunti di riflessione sul tema delle dipendenze e veicolare informazioni scientifiche relative all’uso delle sostanze, sollecitando un coinvolgimento attivo, complice la conduzione dell’attore e regista Pascal La Delfa. Legami familiari, relazioni con i propri pari, fragilità, punti di forza, sogni e paure vengono approfonditi e scanditi da momenti letterari e artistici, creando un’atmosfera in cui la realtà diventa leggibile da diverse prospettive.

Maurizio Devescovi, Direttore Generale di Allianz Italia e Presidente della Fondazione Allianz UMANA MENTE, commenta: “Dopo le rappresentazioni degli anni passati nelle nostre sedi di Milano e Trieste, siamo nuovamente a fianco della Comunità di San Patrignano in questo importante progetto educativo. Per noi, questi incontri rappresentano un’occasione unica per offrire ai dipendenti e ai loro figli un momento di riflessione sul tema delle dipendenze, ma soprattutto per informare, aiutare a capire e prevenire”.

Come tutti i format WeFree, anche questo ha come colonna portante la testimonianza di chi il problema lo ha vissuto personalmente e, arrivato a fine percorso di recupero, sceglie di condividere la propria esperienza con gli altri” – spiega la responsabile del progetto, Patrizia Russi. “Si tratta di racconti di esperienze reali, che aiutano i giovani e le loro famiglie a spogliarsi dei loro dubbi e delle loro paure, raccontandosi a loro volta e riflettendo su quello che è il loro stile di vita”.

La formula degli incontri ideati dalla Comunità di San Patrignano è quella del peer to peer, la comunicazione tra pari, con l’obiettivo di arrivare a toccare il cuore degli studenti e portarli a riflettere su sè stessi e sulle proprie scelte di vita. È proprio con questo approccio che, dal 2002, i ragazzi della comunità portano in tutta Italia le loro testimonianze dirette raggiungendo ogni anno circa 50.000 studenti con il loro messaggio di uno stile di vita positivo e responsabile.

Allianz UMANA MENTE è la Fondazione d’impresa nata nel 2001 come espressione della responsabilità sociale di Allianz S.p.A. La Fondazione investe nell’ambito socio-assistenziale, a favore di persone con disabilità, e minori e giovani con storie difficili alle spalle.

Dalla sua nascita, la Fondazione ha sostenuto su tutto il territorio nazionale oltre 60 mila persone con differenti situazioni di disagio, stanziando fondi a favore di 243 progetti. A livello internazionale, la Fondazione Allianz UMANA MENTE è il referente per l’Italia dell’Allianz Foundations’ Network che riunisce tutte le fondazioni del Gruppo Allianz a livello mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.