Taxi: i sindacati bocciano il Comune. No a nuove licenze senza alcun criterio

Milano

“Dai sindacati dei tassisti arriva l’ennesima critica nei confronti dell’operato dell’assessore Granelli. A detta del presidente di Taxiblu Emilio Boccalini, questa giunta vorrebbe aumentare a tutti i costi le licenze ‘senza occuparsi realmente del problema’. Una sonora bocciatura, dopo il confronto di settimana scorsa tra l’assessore e i tassisti in commissione regionale” afferma Gianluca Comazzi, capogruppo di Fi in Consiglio regionale. “Evidentemente – prosegue l’azzurro – a Granelli non sono bastate le tante osservazioni (con tanto di dati e analisi) effettuate dai tassisti per convincerlo a cambiare rotta: d’altro canto, come dice il detto, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. L’assessore Granelli  – conclude Comazzi – ammetta l’ennesimo errore e attenda l’esito dello studio che la società Polis realizzerà per Regione Lombardia. Come diciamo da tempo, immettere sul mercato 500 nuove licenze senza alcun criterio logico produrrebbe effetti dannosi per tutto il settore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.