Madre separata cerca di rapire la figlia 14enne minacciandola con un coltello

Cronaca

Il fatto, che è avvenuto il 22 dicembre ma è stato reso noto solo ora, potrà essere difficilmente dimenticato da una 14enne residente a Milano.

La madre, una 41enne  originaria del Kirghizistan, ha sorpreso sul pianerottolo di casa la ragazzina e il padre, dal quale è separata da una decina di anni. All’ex marito ha spruzzato in viso del gas lacrimogeno, mentre alla figlia ha ordinato di seguirla, con in mano un coltello e un cappio formato da tre fascette elettriche per legarla.

La giovane però è riuscita divincolarsi e a mettere in fuga la madre, che è stata ben presto arrestata grazie all’intervento dei carabinieri.  Ora dovrà rispondere di lesioni personali, porto abusivo di arma e atti persecutori.

Già il giorno precedente aveva incendiato il portone del condominio e pare che minacce e persecuzioni nei confronti della figlia andassero avanti a fasi alterne fin dal 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.