Gelmini (Fi): per le Comunali 2021 a breve Stati Generali delle periferie

Milano

Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera e consigliere comunale a Milano, in merito alle iniziative che il partito deve intraprendere per le prossime elezioni comunali (2021) ha sottolineato  “Si tratta di fare un grande lavoro sulla città. Forza Italia riunirà tutti i consiglieri di Municipio e partiremo con gli Stati Generali sulle Periferie perchè vogliamo conoscere lo stato di avanzamento del progetto di Sala e della sua giunta sulle periferie, vogliamo ascoltare i comitati di quartiere e insieme costruire la proposta per il 2021.” Riguardo alla figura del prossimo candidato sindaco Gelmini ha puntualizzato:” E’ presto per dire se il candidato sindaco sarà un esponente di partito o civico, forse un candidato della società civile è la cosa migliore, più in linea con Milano ma siamo in grado anche come partiti di esprimere nomi politici e lo valuteremo assieme agli alleati. Credo che ora sia presto per parlare di primarie, prima parliamo di progetto sulla città e poi parliamo di candidati.” Sollecitata a commentare le elezioni regionali in Umbria, elezioni favorevoli al centrodestra ma con il sorpasso di Fratelli d’Italia ai danni di Forza Italia, Maria Stella Gelmini ha aggiunto: “Il partito di Giorgia Meloni ha avuto un ottimo risultato e ha fatto bene il presidente Silvio Berlusconi a fare i complimenti. Detto questo la destra senza il centro non può governare questo Paese e quindi c’è bisogno di Forza Italia che sia rinnovata, con un’identità forte e che diventi sempre più il partito antitasse e antimanette, un progetto molto chiaro sull’economia, un progetto liberale perchè la lotta all’evasione non si fa con le manette ma abbassando le tasse.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.