Opposizioni: “Violati diritti Consiglieri su voto emendamenti al PGT”

Milano

Disappunto dei gruppi di opposizione in Consiglio comunale che hanno messo a verbale una dichiarazione a sottolineare le  “violazioni di Statuto e regolamento” nell’ambito della discussione sul Pgt in consiglio comunale. Denunciano in particolare “la totale mancanza di tempi a disposizione di ogni consigliere per poter valutare consapevolmente i gruppi di emendamenti così come ci sono stati sottoposti”, dato che è “impossibile esaminare in pochi minuti e decidere su 497 emendamenti che incidono su 1.635 osservazioni che propongono di modificare un Piano di governo del territorio formato da migliaia di pagine e decine di tavole”.

I consiglieri di opposizione accusano “la modalità di votazione prescelta ci ha obbligato a esprimere un voto complessivo su pacchetti di emendamenti che contengono emendamenti verso cui si ha orientamento favorevole ed emendamenti verso cui si ha orientamento contrario”. Una situazione che “dimostra l’impossibilità di svolgere il nostro mandato su una delibera fondamentale quale quella che fissa” il Pgt con una “violazione” dei diritti dei consiglieri.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.