Taxi, Comazzi: ‘Scelta del Comune inutile e dannosa. Da Regione ‘Stop alle nuove licenze’

Milano
“Nonostante le difficoltà con cui devono misurarsi ogni giorno i tassisti il Comune di Milano ha deciso in maniera unilaterale di mettere a bando 450 nuove licenze, inasprendo ulteriormente il clima. Considerato che (secondo la l.r. n.20/1995) il rilascio di nuove licenze taxi è però una prerogativa di Regione Lombardia, con la mozione approvata oggi abbiamo bloccato un provvedimento inutile e dannoso” afferma Gianluca Comazzi, capogruppo di Forza Italia in Regione Lombardia. “Prima di prendere una decisione simile – prosegue l’azzurro – la giunta regionale affiderà alla società PoliS il compito di effettuare una ricerca accurata, per avere un quadro preciso dello stato dell’arte. L’analisi del Comune si basa su dati ricavati da un solo radiotaxi dei tre principali: troppo poco per avere stime attendibili. Occorre inoltre tenere conto che oggi la viabilità cittadina è ostacolata dalla presenza di numerosi cantieri (tra cui quelli per la M4) che rendono difficile raggiungere l’utenza in tempi brevi: immettere 450 nuove licenze oggi potrebbe produrre effetti devastanti tra qualche anno, quando la maggior parte dei cantieri saranno smantellati. Per queste ragioni – conclude l’esponente azzurro – Forza Italia ritiene doveroso fare un passo indietro, tutelando i tassisti da una decisione, quella della giunta Sala, assolutamente illogica e sconsiderata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.