Granelli vuole imporre una Piazza tattica nel suo quartiere ma i suoi vicini lo bocciano

Milano
Giovedi sera il Municipio 9 ha espresso parere contrario all’ennesimo progetto di “Urbanistica tattica” ch , in questo caso, riguardava Piazza Bruzzano nel vecchio quartiere di Bruzzano.
Con il solito escamotage dell’urbanistica tattica Granelli voleva imporre nel quartiere, dove tra l’altro vive e dove si atteggia a leader politico, la sua volontà.
La cosa assurda é che nel Municipio 9, con il Consigliere La Loggia, i commercianti e i residenti di Bruzzano hanno in questi anni invano chiesto una vera riqualificazione della Piazza, con arredo urbano, verde, alberi e panchine. Addirittura un progetto simile era stato votato come richiesta nel “bilancio partecipato” lo scorso anno.
Granelli invece voleva imporre la sua urbanistica tattica fatta di un po’ di cavalletti, 4 vasi e qualche tavolo che poi servono solo a togliere parcheggi e ostacolare la circolazione.
Auguriamoci, dopo la bocciatura del Municipio, che Granelli non voglia far pesare ai suoi vicini di casa il suo essere Assessore. Imporre ai suoi vicini di Piazza una sistemazione che non vogliono sarebbe un abuso. Piuttosto Granelli dia una mano a Bruzzano e collabori con il Municipio e i residenti a realizzare gli interventi chiesti da anni: una vera piazza, lo sgombero e la ricostruzione del Liceo Omero, collegamenti bus con la città.
Maurizio La Loggia 
Consigliere Forza Italia Municipio 9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.