Berlusconi “Un tavolo comune del centrodestra alla Camera e al Senato per coordinare i lavori”

Politica

“La coalizione di centro-destra l’ho fondata io, è l’unica che può vincere e sono certo che ci farà vincere. Vinceremo le prossime Politiche e, prima ancora, vinceremo le elezioni Regionali, anche dove sembra più difficile. Dobbiamo avviare una stagione di ricostruzione e rilancio del centro-destra. Abbiamo proposto a Matteo Salvini e Giorgia Meloni un tavolo comune del centrodestra alla Camera e al Senato per coordinare al meglio i nostri lavori e fare opposizione parlamentare più efficace.” “La stagione politica che si è appena chiusa non giustifica nessun rimpianto, quella che si apre ci dà motivi di grande preoccupazione. Nell’ultimo anno in pochi se ne sono accorti, ma in Italia si sono ristretti gli spazi di libertà, e il nuovo governo non promette nulla di meglio per il futuro”.

“Si sono ristretti – fa notare il leader azzurro – gli spazi di libertà economica, perché il governo ha seguito politiche dirigiste, stataliste, assistenziali, che hanno bloccato la crescita, aumentato il debito, messo in pericolo i risparmi degli italiani, ridotto le speranze di trovare lavoro, e si sono ridotti gli spazi di libertà civile, perché lo spirito giustizialista, giacobino dei Cinque Stelle ha portato ad avere mostruosità come la cancellazione della prescrizione, l’uso della tecnologia per violare la privacy dei cittadini, il rovesciamento della presunzione di innocenza in presunzione di colpevolezza”. “La libertà è come l’aria: la diamo per scontata e non ci accorgiamo se ci viene sottratta poco a poco, ma nel momento in cui viene a mancare le sofferenze sono terribili per tutti”

Silvio Berlusconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.