Settembre, tempo di ripartenza per gli appuntamenti de “Il Respiro di Oxy.gen”

Scienza e Salute

Dopo l’anteprima dedicata ai cinquant’anni dall’allunaggio dello scorso luglio, il 15 settembre prendono il via gli eventi del secondo semestre della rassegna organizzata a Bresso da Fondazione Zoé e Parco Nord Milano con il patrocinio del Comune: un cartellone che presenta conferme e novità nell’ambito di scienza, salute e ambiente. 

Comunicare in modo nuovo, coniugando rigore scientifico e capacità di parlare ad un pubblico ampio, i temi della scienza, della salute e dell’ambiente: riparte la sfida lanciata da Fondazione Zoé e Parco Nord Milano con il patrocinio del Comune di Bresso e organizzata presso il padiglione Oxy.gen, in via Campestre. Una rassegna che ripropone alcuni cicli di eventi che nella prima edizione hanno avuto un positivo accoglimento da parte della cittadinanza, uniti a nuove proposte sui versanti teatrale e letterario. Compongono infatti il programma: Cervello, Cinema, Mente, una serie di appuntamenti con il grande cinema che invitano a una riflessione sui temi della salute mentale; La palestra della mente, che per la seconda volta offrirà ai partecipanti una vera e propria ginnastica mentale per coltivare l’agilità, la flessibilità e le prestazioni del cervello, con la guida del Prof. Giuseppe Alfredo Iannoccari; Passeggiate con l’autore, da un’idea della scrittrice e attrice Lorenza Zambon, per coniugare le camminate nella natura con la conoscenza, la convivialità e la riflessione, Suoni e voci in Oxy.gen con concerti di diversi tagli e generi, alternando performance coristiche e musica classica; Conferenze Spettacolari, con i docenti del Dipartimento di Fisica dell’Università di Milano che intratterranno gli astanti mostrando che la scienza sa “mettersi in gioco”.

Inoltre, due le novità: tra ottobre e dicembre, due appuntamenti con Scienza, ecologia e sostenibilità…teatrali per parlare di salvaguardia dell’ambiente, di protezione della natura e di una nuova necessaria cultura di utilizzo delle risorse del Pianeta; a novembre  invece ci sarà spazio per la letteratura con la presentazione di due volumi nell’ambito di BookCity, rassegna milanese che dal 2012 pone per una settimana il libro al centro dello spazio urbano. Si inizierà con Egophonia – Gli smartphone tra noi e la vita, scritto da Monica Bormetti e incentrato sul ruolo ormai pervasivo dei nuovi telefoni cellulari nelle nostre vite, e si proseguirà con La speranza è un farmaco del Prof. Fabrizio Benedetti, che introdurrà il pubblico alle nuove scoperte sull’uso terapeutico delle parole e delle relazione coi malati, potenti tanto quanto la terapia farmacologica.

L’intero programma è consultabile sul sito oxygen.milano.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.