Denuncia Cagnolati (F.I) “Occupazioni abusive, grigliate non autorizzate, sporcizia al parco Lambro”

Milano

Durante lo scorso Consiglio di #Municipio3 ho denunciato la situazione che anche quest’anno, in caso di mancato intervento della Polizia Locale e del Comune di Milano è destinata a ripetersi come l’anno scorso se non peggio

Nonostante tutte le denunce inviate al Municipio, all’amministrazione centrale, le richieste presentate, gli articoli di giornale sulla vicenda durante gli anni scorsi, gli esposti dei cittadini, il problema non è stato affrontato come ci si aspettava da un’amministrazione che sembra non abbia alcuna intenzione di intervenire lasciando che si creino in questo modo sacche di illegalità diffusa all’interno del nostro territorio

Il #Municipio3 e l’amministrazione hanno ricevuto ufficialmente anche quest’anno il documento che, grazie anche al sostegno di tutti i membri d’opposizione, che ringrazio, ho presentato – sulla questione infatti, deve essere chiaro, NON INTENDO MINIMAMENTE MOLLARE FINO A QUANDO IL PROBLEMA NON SARA’ RISOLTO !!!

Spiace notare come NESSUN membro della maggioranza lo abbia sottoscritto.

Come ho riferito nell’intervento ritengo che il problema si possa risolvere applicando semplicemente la legge, cosa che forse ad alcuni potrebbe sembrare assurda…

Intanto chi dovrebbe intervenire latita lasciando che si continui a perpetrare questa situazione di #degrado a danno di tutti i residenti dei quartieri #Cimiano#Crescenzago e #Feltre

Ho chiesto che venga convocata una commissione, vengano sentiti gli #Assessori preposti, il #Vicesindaco, il Comandante della Polizia Locale, insomma tutti coloro incaricati di risolvere il problema, e che se avessero seguito quanto richiesto lo avrebbero risolto da tempo, vediamo come si agirà…

La situazione ogni anno si aggrava sempre di più e si continua a non intervenire in modo radicale per risolverla, i cittadini sapranno giudicare…

Post Marco Cagnolati consigliere F.I Municipio 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.