In Lombardia persi 17.000 posti lavoro l’anno, il prezzo per la piaga della contraffazione

Lombardia

I dati che illustrano la piaga della contraffazione e le prospettive sono allarmanti. “Nella sola Lombardia – ha osservato Rizzoli in una nota – sarebbero oltre 17.000 i posti di lavoro andati persi ogni anno, 88.000 in Italia, un prezzo che la nostra Regione e il nostro Paese non possono e non devono pagare alla criminalità”. La stima dei posti di lavoro persi è ricavata sulla base delle rilevazioni Ocse del 2016 elaborati da Indicam. Accanto alle stime, ci sono poi i numeri reali dei sequestri. I dati più recenti disponibili, del 2017, sembrano indicare un leggero miglioramento rispetto all’anno precedente: il numero di sequestri di prodotti ‘falsi’ effettuati in Lombardia è stato di 3.209 – circa il 23% delle confische effettuate su tutto il territorio italiano – contro i 3.657 dell’anno precedente.

Educare i giovani ai pericoli che si nascondono nel tollerare la contraffazione e lanciare un allarme sulla tutela dei lavoratori che vedono minacciato il loro posto di lavoro a causa di questo mercato illegale. Questi i temi affrontati nel corso del convegno ‘Contraffazione: minaccia e danno sociale’ ospitato in auditorium Testori a Palazzo Lombardia e al quale è intervenuta l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli. Promossa da Regione Lombardia e dall’Ufficio Scolastico Regionale, in collaborazione con Indicam (Istituto di Centromarca per la lotta alla contraffazione) e con il patrocinio di Confcommercio Lombardia

“Da maggio – ha concluso l’assessore – sarà a disposizione degli insegnanti e degli studenti un nuovo strumento tecnologico: un link particolare e facilmente condivisibile, ricco di dati che verranno aggiornati tutto l’anno, grazie al quale potrete anche testare le vostre conoscenze su questo tema”.

Milano Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.