Incinta di due gemelli, rifiuta di abortire e il compagno la investe con l’auto

Cronaca

Un cittadino marocchino di 30 anni, con regolare permesso di soggiorno in Italia, è stato arrestato dagli agenti della Questura di Pavia con l’accusa di tentato omicidio e tentata interruzione di gravidanza.
Mercoledì pomeriggio l’uomo ha investito con l’auto la fidanzata, una 23enne sua connazionale. Lo scopo del marocchino era che la giovane abortisse. La poveretta è stata portata al pronto soccorso del Policlinico San Matteo dove i medici l’hanno giudicata guaribile in 30 giorni e hanno escluso complicazioni per i due gemelli che la ragazza porta in grembo.

In un primo momento pareva si trattasse di un normale incidente, finché non è stata la stessa marocchina a raccontare che l’investimento era opera del suo compagno perché lei si era rifiutata di abortire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.