Designer di gioielli australiana truffata a Milano per 1 milione

Cronaca

A Milano una designer australiana di 69 anni è stata truffata e derubata da un finto cliente che le ha sottratto otto gioielli per un valore complessivo di un milione di euro. I fatti, secondo quanto raccontato dalla donna alla polizia, si sarebbro svolti in questo modo: la designer, tramite il proprio sito internet, sarebbe stata contattata  da un potenziale cliente interessato a una grossa partita di gioielli di sua creazione.

Dopo aver condotto una trattativa, la 69enne aveva deciso di partire dall’Australia per incontrare il presunto acquirente martedì 22 gennaio nei pressi della Darsena, in un bar di via Vigevano. I due si erano poi rivisti mercoledì sera in un ristorante di via Ravizza dove il truffatore avrebbe aperto velocemente una borsa piena di contanti mostrandola alla donna e alla sua collaboratrice. In seguito aveva preteso di portar via per breve tempo i gioielli per mostrarli a un gemmologo di sua fiducia ed era uscito dal locale. Quando però pochi minuti dopo le due donne, cominciando a sospettare la truffa, hanno guardato nella borsa, hanno scoperto che le banconote erano dei fac-simile.

La vittima dell’ingente truffa ha spiegato alle forze dell’ordine che si tratta di pezzi unici marchiati con il suo logo. Sul furto indaga la polizia di Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.