Ancora dilazioni per MACAO, De Chirico (F.I.): si conosce già il finale telenovela

Milano

Milano 12 gennaio – “L’assessore Tasca, come del resto la gran parte della giunta Sala, si dimostra molto bravo nelle dichiarazioni, ma nella concretezza dei fatti drammaticamente inconcludente. Troppo spesso ai toni trionfalistici in cui la sinistra cittadina annuncia qualcosa poi è costretta a tornare sui propri passi, emblematico il caso del Teatro Lirico per cui nel 2017 furono nominati Linus e J-Ax come consulenti. Anche la vicenda della palazzina Liberty di proprietà di SOGEMI e occupata da Macao sembra una telenovela. Dopo le dichiarazioni dello scorso novembre, l’ennesima retromarcia. Per il momento il centro sociale può continuare a mettere in cartellone le più svariate iniziative, nella più assoluta illegalità, senza che le Autorità muovano un dito per impedirglielo. Anzi, continuando ad avere un dialogo privilegiato con l’amministrazione e in barba a chi per fare cultura sostiene sacrifici economici non indifferenti, deve districarsi nella tortuosa burocrazia e pagare tasse salatissime per aprire il sipario. Il finale del copione lo conosciamo già: in un modo o nell’altro in viale Molise rimarrà Macao continuando l’occupazione o con l’acquisto attraverso azionariato popolare”. Lo dichiara Alessandro De Chirico, vicecapogruppo di Forza Italia in Comune.

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.