Manifatture aperte fa 5mila presenze

Milano

Grande successo di pubblico per la prima edizione di ‘Manifatture Aperte’. Sono stati oltre 5mila i milanesi, tra adulti e ragazzi, che ieri sono andati alla scoperta dei segreti della manifattura in città, entrando in 70 luoghi del fare e dell’artigianato tra aziende, laboratori, atelier, botteghe, centri ricerca e Fab Lab. Luoghi del fare che per un giorno hanno aperto le proprie porte alla città con visite guidate, laboratori, workshop e incontri per svelare come nascono gli oggetti del made in Italy ricercati in tutto il mondo. Manifatture Aperte è un appuntamento ideato e voluto dal Comune di Milano per avvicinare i cittadini, i giovani e gli studenti alla nuova e antica manifattura valorizzando nel contempo il grande patrimonio di sapienza artigiana di ieri e di oggi presente in città. Ad accogliere i milanesi illustrando i segreti, la tradizione e l’innovazione nella produzione sono state 11 fabbriche, 28 tra laboratori e atelier, 9 maker space, 6 accademie (Arsutoria, Dama Accademy, Ied, Istituto Secoli, Scuola del Castello, Siam1838), 4 officine, 2 centri ricerche (Pirelli e PiuLab-PoliMI), 4 musei e spazi espositivi (Museo della Scienza e della Tecnica, Riva 1920, Material Connexion, Jannelli & Volpi) oltre a 5 progetti che sviluppano impresa a vocazione sociale. Aperto per l’occasione da MM anche il cantiere di Piazza Frattini in cui mille milanesi hanno potuto osservare come nasce una nuova stazione della futura metropolitana M4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.