Marocchino colpito al piede da uno sparo in via San Vigilio

Cronaca

Un 38enne marocchino ha denunciato di essere stato rapinato e colpito con un colpo di pistola al piede. L’uomo ha riferito i fatti ai carabinieri del radiomobile che si trovano nella notte di mercoledì in via san Vigilio, a pochi passi dall’ospedale San Paolo per un intervento. I militari erano in zona perché un conducente dell’Atm aveva chiamato il 112 a causa di un uomo di origine nordafricana che stava bloccando un autobus della linea 98 impendendone la ripartenza. Si trattava di un 31enne marocchino, irregolare e con precedenti, che in evidente stato di alterazione da alcol e stupefacenti, aveva iniziato a prendere a pugni il mezzo insultando e minacciando l’autista.

Mentre l’uomo, una volta bloccato, è stato caricato sull’ambulanza per essere trasportato al vicino ospedale, ai carabinieri si è avvicinato claudicante il 38enne marocchino con una ferita d’arma da fuoco al piede destro. Accompagnato in ospedale, il ferito, anch’esso sotto l’effetto di stupefacenti, ha raccontato che qualche ora prima era stato rapinato di 210 euro in piazzale Cuoco da cinque uomini che lo avrebbero poi colpito con un colpo di pistola al piede. Una versione che non ha trovato al momento riscontro tra gli inquirenti che sono più propensi a ritenere che tra i due uomini portati al san Paolo ci sia un legame e che dietro al ferimento del 38enne ci siano questioni di droga, avendo entrambi precedenti per reati di detenzione e spaccio di stupefacenti. Il 31enne è stato denunciato, intanto, per interruzione di pubblico servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.