milionario

Falso milionario s’inventa rapimento

Cronaca

S’inventa di essere sequestrato dopo avere vinto cinque milioni al gratta vinci. Ma anche la storia della vincita era una finzione. Un uomo di 55 anni di origine egiziana aveva denunciato ai carabinieri della compagnia di Pero di essere stato rapito da due individui per farsi consegnare i 5 milioni. Ai militari il 55enne ha raccontato di aver vinto al gioco de ‘il Milionario’ l’ingente cifra circa un anno e mezzo fa che a giorni sarebbe riuscito a incassare i soldi. Lo scorso 24 agosto però l’uomo sarebbe stato avvicinato sotto casa da un cittadino dell’est che con la minaccia di un coltello lo aveva fatto salire su un’auto con a bordo un complice. I due sequestratori lo avrebbero tenuto in ostaggio per diverse ore prima di rilasciare vicino a un centro commerciale di Bonola e sarebbero arrivati a minacciare i figli per ottenere la vincita. Tuttavia, alcune incongruenze nella sua testimonianza hanno portato gli uomini, guidati dal sottotenente Giampiero Moro, ha svolgere ulteriori controlli. Si è scoperto che il 55enne nel periodo precedente alla fittizia vincita era in fase di separazione con la moglie, una cittadina italiana con origini marocchine e che la buona notizia le avesse fatto cambiare idea. I militari hanno quindi controllato se effettivamente l’uomo avesse vinto al gioco, ma dagli accertamenti con il concessionario è risultato che nessuna vincita era stata realizzata. Una volta convocato in caserma, messo alle strette, l’uomo ha confessato di essersi inventato tutta la storia di sana pianta perché temeva che a causa della separazione con la moglie avrebbe perso la custodia dei due figli. Il 55enne è stato denunciato per simulazione di realtà e procurato allarme.

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.