Parco Sempione: “Spaccio, commercio abusivo e vendita di cibo sui prati”

Milano

Milano 16 Maggio – “Il Parco Sempione è sempre più preda del degrado. Da tempo – commenta il consigliere comunale e regionale Silvia Sardone – stazionano qui decine e decine di immigrati. Molti bivaccano, alcuni spacciano tutto il giorno. Non mancano inoltre i venditori abusivi di merce contraffatta e, novità delle ultime settimane, anche i rivenditori di cibo etnico che ho visto con i miei occhi smerciare le pietanze. Il tutto, ovviamente, abusivo. I controlli sono inesistenti e in assoluta tranquillità tra i prati si aggirano questi venditori con i loro contenitori di piatti etnici da vendere. Insomma il Parco sembra essere luogo privilegiato per gli immigrati che si dividono tra le varie professionalità disponibili: dagli spacciatori ai venditori abusivi di qualsiasi mercanzia. In questo contesto, come spesso accade, il Comune è assente. Questo degrado crescente non sembra interessare Palazzo Marino così come contrastare questi fenomeni non è mai una priorità”.

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.