Notte di sangue a Milano, aggressioni e rapine, studentessa accoltellata in centro

Milano

Milano 27 Aprile – Notte di sangue a Milano, dopo una serie di aggressioni e rapine in diversi episodi. Una studentessa inglese di 21 anni è stata ferita con una coltellata all’addome mentre rientrava a casa all’altezza nella zona della stazione centrale di Milano. È stata trasportata in condizioni gravi alla clinica Città Studi ma poi il quadro clinico è apparso meno serio di quanto sembrasse e si trova fuori pericolo. Secondo quanto denunciato ai carabinieri, durante la notte è stata avvicinata da due extracomunitari che l’hanno aggredita nel tentativo di rapinarla. I due sono riusciti a portar via solo un cellulare, ma nelle fasi concitate dell’aggressione hanno sferrato una coltellata alla studentessa, che non se n’è accorta subito. Solo quando è arrivato il 118, su chiamata della sua amica, si è resa conto del taglio.

In un altro episodio, avvenuto ieri sera, un uomo è stato ferito mortalmente a seguito di un’aggressione in strada. Alle 21.30 una volante è intervenuta in via Padova, per un aggressione ai danni di un romeno di 43 anni, con precedenti, che era stato colpito, a suo dire, al volto da un altro straniero fuggito subito dopo. “Trasportato in codice verde al S.Raffaele – ha precisato la Questura – è morto verso l’1.30 per emorragia cerebrale”.

Durante un’altra rapina, un uomo di 31 anni, senza fissa dimora, è stato invece gravemente ferito con due coltellate all’addome da due uomini, presumibilmente nordafricani, che lo hanno rapinato del portafogli, ieri intorno alle 23.40 a Cinisello Balsamo (Milano). L’uomo si trova ora ricoverato in pericolo di vita all’ ospedale di Niguarda (Milano), dove è stato sottoposto a intervento chirurgico.(Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.