Meda: sequestrata ditta che produceva falsi di alta moda

Cronaca

Milano 28 Marzo – La guardia di finanza di Como ha scoperto e messo i sigilli ad una fabbrica a Meda (Monza) specializzata nella fedele riproduzione dei capi e delle etichette di marchi come “Louis Vuitton”, “Chanel”, “Burberry”, “Gucci”, “LiuJo”, “Fendi” e “Bulgari”. I militari hanno posto sotto sequestro numerosi macchinari per la lavorazione e stampa dei tessuti e per la rifinitura e l’etichettatura dei prodotti, più di 5.200 capi di abbigliamento contraffatti, oltre 100mila etichette e tremila cartoncini identificativi dei marchi riprodotti, oltre a 320 metri di tessuto.

Secondo quanto riferito dalle fiamme gialle, si tratta di una “una vera e propria unità produttiva parallela a quella ufficiale, in possesso di tutti i materiali necessari alle diverse fasi della produzione: in un magazzino erano infatti stoccati prodotti semilavorati riportanti i loghi commerciali di diversi marchi di lusso, pronti per la successiva trasformazione ed accatastati a fianco delle macchine per la lavorazione e stampa computerizzata. In un altro locale ad uso ufficio invece, sono state rinvenute numerose scatole contenenti le etichette dei celebri marchi, insieme con i capi di abbigliamento finiti (recanti sia i loghi che le etichette contraffatte), confezionati e pronti l’immissione nella grande distribuzione.(Askanews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.