Disabili, minori, vittime delle violenze: nasce a Milano il primo Codice sui diritti degli indifesi

Milano

Milano 29 Gennaio – Raccoglie le principali leggi a difesa dei soggetti fragili il nuovo ‘Codice dei diritti degli indifesi’ a cura dell’Ordine degli avvocati di Milano e presentato questa mattina al Palazzo di giustizia, alla presenza, tra gli altri, del presidente dell’ordine degli Avvocati Remo Danovi.

Il volume nasce con lo scopo di essere uno strumento per consultare con facilità la legislazione vigente, ed è dedicato non solo ad avvocati e magistrati, ma anche agli operatori e ai volontari dell’assistenza, del terzo settore, dei servizi sociali, della scuola e della prima accoglienza. Questa sorta di ‘manuale’ si divide in tre ambiti di applicazione, nei quali il protagonista è “potenzialmente indifeso” oppure è stato “vittima” di atti specifici: il primo riguarda le persone con disabilità, il secondo i minori e il terzo le vittime di violenza.

Il ‘catalogo’ è preceduto anche da un inquadramento dei principi costituzionali e sovranazionali: dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea alle principali convenzioni internazionali e a protezione dei soggetti deboli.

“Con questo libro vogliamo onorare la nostra funzione sociale – ha spiegato Danovi – e trasferire i principi di sensibilità e giustizia che sono alla base del nostro lavoro anche all’esterno. Lo scopo è fare in modo che i conflitti che riguardano i soggetti indifesi non solo vengano combattuti, ma soprattutto prevenuti ed evitati”. (Repubblica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.