Zona Brenta, rapine violente per mettersi in mostra: presi 2 Latin King

Cronaca

Milano 5 dicembre –Una lunga scia di piccole ma violentissime rapine compiute per mettersi in mostra o ordinate dai capi per saggiare le capacità criminali e l’obbedienza dei “soldati” alla loro gang, quella dei Latin Kings. Per alcune di queste rapine compiute tra luglio 2016 e ottobre 2017, sono stati arrestati dalla polizia a Milano due studenti pregiudicati di origine ecuadoriana, il 20enne Geovanny Ayrton Valencia Moreno detto “Loko” e il 23enne Christian Alfredo Ortega Suarez. Nei loro confronti gli agenti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal gip Paolo Guidi su richiesta del pm Lucia Minutella che ha coordinato le indagini.

Ad incastrare i due che risiedono con le famiglie tra il capoluogo lombardo e il suo hinterland, sono stati gli investigatori del commissariato Mecenate, che da tempo e con importanti operazioni contribuiscono ad arginare il fenomeno delle gang latine in città. Il “Loko” (il pazzo, ndr), e quello che gli investigatori ritengono essere la sua “spalla”, erano e sono soliti trovarsi nei giardini pubblici di via Nervesa, in fondo a corso Lodi. Un gruppo composto da una ventina di giovani latinoamericani intorno ai vent’anni, con qualche noto esponente trentenne affiliato da tempo alla più nota e gerarchica gang esistente e da poco uscito dal carcere e già coinvolto in altre indagini. (Askanews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.